martedì 6 ottobre 2009

Gli Uccelli Musicali di Jarbas Agnelli

Ecco a voi un esperimento al confine tra arte e spiritualità.
Ucceli neri appollaiati su fili elettrici come note sul pentagramma.
Una mente visionaria che trasforma questa immagine in una sequenza musicale.
La Musica che si palesa all'uomo e non l'uomo che la crea.
Quanti fenomeni naturali,con la loro natura matematica portano in sè un messaggio musicale?
Non ci resta che scoprirlo.


Birds on the Wires from Jarbas Agnelli on Vimeo.

devo restaurare un po' questo blogghino....

Madonna Celebration Official Music Video Full HD



http://www.youtube.com/watch?v=1TNiVaWux7Q

sabato 3 ottobre 2009

venerdì 2 ottobre 2009

"Le foglie morte" di J.Prevert




http://www.youtube.com/watch?v=mBFHmHRK5ag

Tempo di Vendemmia



Tempo di vendemmia nella mia amata Toscana.Un tempo anch'io ho lavorato nelle vigne raccogliendo l'uva in una fattoria del Chianti "povero" ovvero delle zone meno famose e meno elitarie che hanno questa denominazione.Durante la vendemmia è bello preparare dolci e piatti a base di uva,fichi e sorseggiare il vino dell'anno prima,magari il vino ricavato dalle uve da noi stessi raccolte.Le giornate di fine Settembre e inizio Ottobre sono struggenti e suggestive.Alternano il sole battente ad aliti di brezza pungente.La mattina presto l'aria è carica di umidità e di profumi,i giorni assolati e i tramonti rossi immensi e malinconici.Le giornate si accorciano e regalano un brivido di inevitabile decadenza e raccoglimento in se' stessi,nell'attesa del grande letargo invernale.


Ricetta della Schiacciata con l'Uva

La vera schiacciata con l'uva toscana si prepara utilizzando una base di pasta di pane preparata con farina,lievito di birra e acqua tiepida.Si tirano due "sfoglie" distinte di forma e dimensioni preferite,anche se tradizionalmente viene preparata a teglioni rettangolari da porzionare in tanti quadratini.Tradizionalmente si usa esclusivamente uva nera da vino,infatti questo è un dolce povero che si preparava con la pasta preparata per il pane e l'uva magari un po' più scadente presa in vigna.Per renderla più aromatica si può sostituire con della deliziosa Uva Fragola.Si stende la base di pasta nella teglia antiaderente o protetta da carta da forno avendo cura che sia grande abbastanza da far furiscire dei bordi di pasta,spennelliamo con un pochino di olio extravergine di oliva (preferibilmente toscano) e poi mettiamo sopra gli acini d'uva ben lavati.Tradizionalmente buccia e semi vengono lasciati ma se si preferisce si possono pazientemente rimuovere tutti i semini amari incidendo gli acini a meta'.In questo modo l'uva rilascerà anche un po' di succo nella pasta formando una specie di "confetturina".Spolverizziamo l'uva con un paio di pizzichi di zucchero di canna e copriamo con il secondo strato di pasta.Procediamo di nuovo con la spennellata d'olio,gli acini e lo zucchero.Ripieghiamo i bordi della pasta e li spennelliamo con l'olio.Si cuoce in forno a 180° per un'ora avendo cura che la pasta non sia troppo dorata.